Blog

Qui trovi una serie di approfondimenti dedicati al mondo dell’edilizia. Ecco gli articoli che parlano di come comprare, costruire e ristrutturare casa.

Come scegliere infissi sicuri contro i ladri

Come scegliere infissi sicuri contro i ladri

Cambiare le finestre è uno dei punti chiave di ogni ristrutturazione. Molti lavori di ammodernamento, supportati anche dai vari bonus statali, consentono di operare sul cambio di questi elementi strutturali così importanti per la casa. Senza dimenticare che devi valutare anche la possibilità di scegliere infissi sicuri e a prova di scasso.

Magari non è un problema impellente, non ti trovi in una zona malfamata o pericolosa, ma vuoi avere una sicurezza in più. Hai una casa in città o in campagna, e in entrambi i casi senti che c’è la necessità di un infisso più resistente. Capace di resistere a eventuali manomissioni o forzature. Perché magari la porta blindata c’è

Ed è una garanzia con la sua serratura europea. Però vorresti lo stesso per le finestre, i lucernai e le porte a scorrimento dei balconi o delle verande. Ed è un tuo diritto: ecco cosa devi sapere per scegliere infissi sicuri.

Inizia da una buona classe antieffrazione

Prima di scegliere un infisso sicuro devi valutare la base di partenza. Noi sappiamo che esistono delle norme ben chiare, come la UNI EN 1627:2011, che regolano l’uso di finestre di sicurezza. Per decidere quale conviene utilizzare si può far affidamento a una valutazione chiara che porta il nome di classe. Si tratta di una categorizzazione che permette di scegliere la finestra anti-sfondamento o contro le effrazioni adatta alle tue esigenze reali.

Classificazione Caratteristiche
RC 1 Resistenza minima a sfondamento fisico con calci e spallate di ladro occasionale. Tempo 3 minuti.
RC 2 Adatta a resistere per 3 minuti massimo a ladro con attrezzi di basso impatto come cacciaviti e pinze.
RC 3 Il malfattore può adoperare anche un piede di porco per scassinare. Resistenza fino a 5 minuti.
RC 4 Resistenza all’opera di uno scassinatore esperto con strumenti a percussione per circa 10 minuti.
RC 5 Infisso adatto a resistere anche all’azione di seghe a sciabola e flessibili per 15 minuti di azione.
RC 6 Finestre adatte a un uso specifico, sono antiproiettile e antisfondamento. Adatte a una banca.

Chiaramente non bisogna iniziare a valutare subito una finestra RC 5 o RC 6: dipende da dove è situata, se ad esempio si trova all’altezza della strada o al 5 piano. Nel primo caso sarà necessario un livello di sicurezza superiore e magari un telaio in materiale metallico, come l’alluminio, e non in legno.

Scegli vetri anti sfondamento

Anche se la sicurezza di una finestra dipende da diversi fattori, i vetri sono un elemento decisivo per permettere a te e alla tua famiglia di dormire sonni tranquilli. Perché potrebbero essere oggetto di sfondamento o rottura con oggetti contundenti, tipo martelli punteruoli. Oppure si potrebbe tentare un lavoro raffinato tagliando il vetro per aprire una finestra. Ebbene, in questi casi ci vuole un vetro doppio di sicurezza. Questa soluzione unisce tutti i benefit: maggior tranquillità contro le intrusioni ma anche isolamento acustico e termico.

Inutile puntare verso il triplo vetro, sarebbe eccessivo anche in termini di efficienza nel mantenere il calore in casa. Ricorda che scegliere infissi sicuri vuol dire anche prendersi cura degli incidenti: un doppio vetro stratificato è anche anti-ferita perché non va in frantumi se si rompe e non ferisce le persone vicino.

Da leggere: come insonorizzare la tua casa

Punta su una serratura blindata

Se i vetri sono importanti, la serratura è decisiva. Perché molti ladri preferiscono fare poco rumore ed entrare senza violare i vetri con mezzi pesanti come picconi o martelli. Quindi si scassina il meccanismo per aprire e chiudere le ante. Come scegliere infissi sicuri? Puntando su maniglie di sicurezza anti-effrazione.

Come scegliere infissi sicuri contro i ladri

Come scegliere infissi sicuri contro i ladri – Fonte immagine

Molto buone sono quelle con chiusura gestita da serratura o a pulsante. Poi bisogna scegliere una serratura in grado di resistere allo scasso raffinato, quello che permette di far scorrere i nottolini e aprire le finestre senza far rumore. Questo diventa impossibile se si scelgono i modelli con meccaniche in acciaio ovali e a fungo.

La qualità dell’anta è fondamentale

Non dimenticare che oltre ai serramenti e ai vetri, c’è un ulteriore elemento che compone l’infisso e che deve essere valutato per essere in grado di non rischiare l’effrazione al primo tentativo di scasso. Stiamo parlando del telaio: deve essere resistente, di buon spessore e di materiale adeguato alle esigenze.

Una struttura in PVC è altamente qualificata per rispettare gli standard di sicurezza e di isolamento termico ma anche dai rumori. Altra soluzione interessante è il legno allumino che garantisce ottime prestazioni in termini acustici e termici, ma anche delle garanzie in più se stai ragionando su come scegliere infissi sicuri.

Aggiungi dispositivi anti-intrusione

Un buon infisso è composto da ventri antisfondamento, meccaniche e serrature resistenti, telaio di qualità. Ma per rendere tutto questo ancora più efficace puoi usare dei dispositivi contro le intrusioni aggiuntivi.

Ad esempio c’è la possibilità di installare dei sensori che collegano la finestra a un allarme, oppure puoi aggiungere delle serrature aggiuntive e dei limitatori di apertura agli infissi più a rischio di subire scassi.

Ad esempio quelli che si trovano vicino alle strade a piano terra. Ultima spiaggia per dormire sonni tranquilli: le grate. Sono esteticamente brutte ma per le finestre più a rischio diventano indispensabili.

Da leggere: come scegliere gli infissi di casa

Il montaggio dell’infisso è decisivo

Tutto quello che abbiamo suggerito per scegliere infissi sicuri, a prova di intrusione, è fondamentale. Ma stiamo parlando sempre della scelta della finestra e del modello. Oggi i cataloghi offrono modelli sicuri e belli.

Puoi scegliere soluzioni in PVC, legno o altri materiali con tutti i colori che vuoi. Ma un elemento fondamentale per la sicurezza dei tuoi infissi manca ancora: il montaggio. Se non assembli telaio, vetri e serratura a regola d’arte rischi di vanificare la qualità delle meccaniche, dei vetri e dei telai di sicurezza.

Cerchi un’azienda in grado di lavorare su questo piano e garantirti un montaggio infissi di qualità? Contattaci per avere un preventivo personalizzato. Ci occupiamo di ristrutturazione casa e lavori di ammodernamento ma anche di riqualificazione energetica dei condomini. Così puoi migliorare la tua casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.